L’importanza del materiale di una crepiera

Sicuramente quando dobbiamo scegliere una crepiera, oltre a preoccuparci delle dimensioni, bisogna innanzitutto andare a considerarei i materiali di realizzazione della piastra. Questi materiali rappresentano l’anima della crepiera stessa, e sono un fattore molto importante rispetto a tanti altri perché ci assicurano la buona riuscita delle nostre crepes più di qualsiasi altra caratteristiche che possiamo valutare. Infatti il materiale utilizzato per la piastra di una qualsiasi crepiera va essenzialmente ad incidere sul tempo di cottura, ma anche poi sulla propagazione omogenea del calore, e spesso sulla semplicità di pulizia stessa della crepiera. In commercio troviamo delle crepiere con diversi materiali, ma i più utilizzati in genere sono tre, ossia la ghisa lavorata, la ghisa smaltata, e l’alluminio rivestito da uno strato di materiale antiaderente, spesso teflon.

Sotto molti punti di vista il migliore in assoluto tra questi tre materiali resta di sicuro il primo, dato che è resiste più a lungo e si riscalda in maniera uniforme. Inoltre ci garantisce anche una maggiore velocità nella cottura delle crepes, e la velocità ci permette di avere delle crepes decisamente più soffici e saporite. Ciò spiega il motivo per il quale la ghisa lavorata è anche un materiale di cui più ci si serve nel settore della ristorazione, perché regge in maniera ottimale i continui utilizzi e permette un risparmio nei tempi e nei costi di manutenzione. Non dobbiamo trascurare il fatto che se viene trattata con cura, la ghisa può durare praticamente in eterno.

Se stiamo cercando una crepiera per un uso prettamente domestico possiamo anche accontentarci della ghisa smaltata e del teflon, che sono poi i materiali maggiormente adoperati e anche più economici. Entrambi questi materiali comunque ovviamente richiedono degli accorgimenti e anche una piccola manutenzione per poter ottenere sempre dei risultati discreti. Viene consigliato quindi di ungere anche i materiali in modo da poter impedire la formazione di bolle sulla superficie delle crepes e ache in modo da regolare mediamente la temperatura affinché le stesse non si brucino.

Altra caratteristica importante quando dobbiamo acquistare una crepiera è quella della potenza. La potenza è un fattore che influisce essenzialmente anche sulla preparazione delle crepes stessa, uno strumento che ha bassa potenza tenderà a non cuocere a dovere la crosticina della crepes. Per avere maggiori consigli visitate il sito www.sceltacrepiera.it