Norme di sicurezza per un fungo GPL  

I funghi riscaldanti, si sa, sono una manna dal cielo nelle stagioni più fredde. Utilissimi e funzionali, i funghi sono amatissimi da molte persone, e sempre di più ne scelgono uno per scaldare la loro casa o la loro attività commerciale. In alcuni casi però usare questo tipo di prodotto potrebbe essere nocivo e rischioso, soprattutto se non sappiamo come farlo al meglio. Questo accade soprattutto con una tipologia di funghi riscaldanti, ovvero quelli a GPL. Essendo questo un gas, bisogna maneggiare la stufa con estrema delicatezza, anche nel momento in cui dobbiamo riporla o spostarla. Anche per questo motivo i Vigili del Fuoco hanno pensato bene di redigere delle linee guida, per poter sfruttare i funghi a GPL in tutta protezione.

Tali normative guidano le persone attraverso un uso sicuro delle bombole a gas GPL, per salvaguardare chi le sfrutta e chi gli sta intorno. Tra i vari consigli troviamo:

  Assicurarsi che l’apparecchio appena acquistato sia conforme alla normativa europea, verificabile tramite il bollino CE posto sul prodotto;

  Bisogna tenere il fungo all’aria aperta, e non in posti chiusi o troppo caldi. Inoltre non possiamo farne uso in ambienti sotterranei, o posizionati a meno di due metri da una caldaia;

  Per sostituire o installare la bombola dovremo richiedere al personale tecnico. Le bombole vuote non possono essere lasciate nell’ambiente, ma si devono smaltire secondo le normative regionali;

  È bene evitare di posizionare le bombole in ambienti a rischio. L’area nella quale viene posizionata la bombola deve essere ben ventilata (in maniera naturale);

  Prima di posizionare un fungo a GPL in un luogo pubblico o un’attività commerciale bisogna richiedere un sopralluogo da parte di autorità competenti. Solo al loro via libera potremo procedere all’installazione dei funghi. In caso contrario tali prodotti verranno considerati fuori legge, e chi li ha acquistati potrebbe passare dei guai legali anche molto seri.

Tutte queste direttive sono utili e indispensabili per essere sicuri e tranquilli durante l’utilizzo di un fungo a GPL. Ignorare gli avvertimenti non solo è sciocco e altamente pericoloso per chi si trova nell’area circostante, ma pure fuori legge.